Translator

martedì 4 ottobre 2016

Nuova era, il mondo che cambia.

Si vive in un mondo trasparente, invisibile nelle favole, racconti fiabe, barzellette, in un globo vissuto da molte persone che ascoltano milioni miliardi di informazioni, ma cosa importa? Dove vengono dette queste cose? In quale forma si dice la verità? Non si trova niente in nessun posto dove si deve trovare quello che si deve raccontare, è tutto sbagliato?  Tutto diverso di quello che è? Non si trova la ragione dove è, in quello che si fa, in quello che succede. 

Accadono cose che nessuno fa caso, è abituato ad ascoltare, sentire vedere tutto trasparente, invisibile in quello che succede, vive il suo mondo con una immaginazione, creatività, fantasia senza notare che è falso. 
La realtà è nascosta dietro una montagna ben vista bella colorata con molti animali che la vivono e prosperano nella natura. 

La relazione si perde sempre di più, il cambiamento va verso la filosofia offuscata da molti codici, mentre pensare diventa una paura. 
Si racconta l'impensabili attraverso la favola, ma poi è vero? 
Ma è solo una favola! 
Oggi guardare film e scoprire che la realtà è tutt'altro che un film, mi lascia pensare che si vive in un mondo sbagliato. 
Tutto è nascosto e si racconta la verità attraverso la satira, film e scrittori, mentre chi lo deve fare fa ben altro. 

Dove siamo? Cosa facciamo? E tutto vero quello che facciamo? 
Di certo quello che noi facciamo è presente, ma quello che succede in quello che noi facciamo non si sa.

Nessun commento: